CONTROCORRENTE

CONTROCORRENTE

Nel corso per imprenditori all’Incubatore di Firenze mi hanno parlato di due concetti fondamentali la “vision” e la “mission” che devono caratterizzare l’imprenditore e l’azienda. La “mission” è l’obiettivo che ti poni e che caratterizza tutta l’attività tua e della tua azienda, non può essere un mero risultato economico. Per esempio per una azienda che produce videogiochi la “mission” è quella di far divertire i propri clienti. Ovvio che centrare la “mission” porta ai risultati positivi del business.

Per quanto riguarda il concetto di “vision”, parola che in italiano fa pensare alla parola “visionario”, significa che l’imprenditore deve vedere oltre i limiti dell’ovvio e del convenzionale, superare le obiezioni dell’ottica più limitata degli altri. Ma deve essere un innovatore o un “follower”, affrontare strade inesplorate o creare prodotti e soluzioni che copiano e eventualmente migliorano idee e prodotti altrui?

Andare controcorrente è sicuramente faticoso e apparentemente senza risultati apprezzabili. Ma è sotto gli occhi di tutti che quando,  500 anni fa,  tutti si affannavano  a migliorare la via per l’Oriente, qualcuno intuì che, sfruttando la nuova conoscenza che la terra era rotonda e non piatta, si poteva andare in Oriente navigando verso Occidente. Aveva ragione, e poi i risultati sono stati superiori alle aspettative

BACKDOOR